Sbarcare in Corsica...

...è come entrare in una canzone di Lucio Battisti. Immagini che stanano i sentimenti fin nel profondo. Discese ardite e risalite. Il cielo aperto e poi giù il deserto, di un mare smeraldo come se ne vedo solo ai tropici. La Corsica è un’isola intimista. I motociclisti hanno eletto la Corsica loro paradiso, e ciò significa molto. Ad esempio che il paesaggio, il mare azzurro e il panorama non hanno paragoni. E’ come per i camionisti e le trattorie: difficilmente sbagliano il giusto rapporto prezzo qualità. Insomma, in auto sulle litoranee, i bici sulla spiaggia, in bus o in treno nell’entroterra, ma sempre con i finestrini abbassati o con la capote alzata, per ammirare al meglio i panorami più scenografici della Corsica.