Storia della Corsica

La storia dell’isola è stata continua sofferenza, invasioni e sopraffazioni, dai Cartaginesi ai Francesi, passando per Roma, Pisa e Genova. Alla Metà del settecento ai tempi di “Pasquale Poli” il padre dei Còrsi l’isola temporaneamente liberatasi dall’occupazione francese, fu un laboratorio di democrazia, al centro degli entusiasmi dei progressisti europei.
E’ nel desiderio di tutti recarsi prima o poi in Corsica, difficile non esserne attratti, forse perché assomiglia all’Italia, ma l’Italia non è. Di solito ce ne si innamora. Si va in Corsica una prima volta e poi, spesso ci si ritorna per una vacanza nuova e del tutto diversa.